Alla luce è affidato il compito di evidenziare le forme e i colori di ciò che ci circonda. A volte cose semplici ed essenziali a volte situazioni complesse.
Ai nostri occhi il piacere di saper cogliere le emozioni racchiuse in ognuna di esse. Alle nostre immagini il compito di conservarle nel tempo.

02/03/11

"pastori" bergamaschi

Ezechiele e il suo cane.
Ogni tanto gli faccio visita e lui è felice di vedermi comparire , quasi sempre inaspettato. 
Lui vive la, nella valle di Rumentario , in una cascina diroccata, immersa nel verde e nel silenzio degli alpeggi.
Una cucina col pavimento di cemento e una stufa a legna di quelle di un tempo. 
Un divano di recupero e i gatti che fanno da scaldino nelle fredde notti d'inverno. La lui trova tutto quello che desidera: la tranquillità che un mondo ormai impazzito non sa offrirgli. 
Li ci sono le cose semplice e fuori il suo mondo che non vuole cambiare, perchè di cambiare non ce n'è bisogno.
Lui ama il sole che tramonta cosi come le albe che annunciano il nuovo giorno, i campi ricoperti di neve durante l'inverno e i prati in fiore dove pascolano le mucche durante l'estate. 
A noi lascia ben volentieri il traffico  e un tempo, che corre sempre piu dei giorni che viviamo, i ristoranti di lusso dove il piatto che aspettiamo per mezzora contiene 5 ravioli mascherati da Nouvelle cousine.

E quando lo vado a trovare capisco quanto sia saggia la persona umile e semplice e quanto sia un illusione il nostro mondo ormai impazzito.



2 commenti:

  1. Che buona immagine di questo testo così piena di verità.

    Un cordiale saluto

    RispondiElimina